Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Significato della presenza di anticorpi APCA"

Sono insulinodipendente dal 1995, ho 49 anni e 
purtroppo sono in menopausa da quasi tre. Dopo la menopausa ho 
riscontrato un sensibile aumento di peso (9 kg) quindi, anche se 
sembrerebbe normale, considerato il fatto che seguo una dieta 
equilibrata ho richiesto alcuni controlli. Vorrei sapere una APCA 1:80 
che significato ha, cosa potrebbe causare nel futuro e se si può curare.

Gli anticorpi anti-mucosa gastrica (APCA) possono essere presenti a basso titolo in numerose patologie, come nel diabete mellito e in alcune malattie della tiroide o, con maggiore significatività e quindi con un titolo più elevato, nel 50-60% dei casi di gastrite atrofica e in una percentuale ancora maggiore dei casi di anemia perniciosa. Una positività aspecifica può essere rilevata anche in soggetti sani specie dopo i 50 anni. Il titolo di 1:80 rappresenta una positività borderline. I titoli vanno al raddoppio e si comincia a dar loro peso quando sono 1:320, o maggiori di 1:640. Occorre tuttavia una correlazione clinica con i sintomi ed eventuali approfondimenti diagnostici.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su