Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ricerca dell'HPV dopo asportazione di ca uterino"

Sono stata operata a novembre per un carcinoma all'utero e ad aprile nella visita di controllo mi è stato rilevato un cin I. Dopo due mesi ho fatto di mia iniziativa hpv dna con esito negativo, l'ho fatto due giorni dopo il ciclo e mi chiedevo se questa può influenzare la cosa. Inoltre se il test è negativo vuol dire che non c'è più pericolo di carcinoma?

Per dare una risposta più precisa si dovrebbe ovviamente conoscere il tipo istologico del carcinoma operato ed il tipo di intervento effettuato. Occorrerebbe inoltre sapere come è stato diagnosticato il CIN 1 al controllo postoperatorio. Detto questo occorre chiedersi quali siano i ceppi di HPV che erano eventualmente implicati nell’insorgenza del carcinoma e quali sono eventualmente quelli che sono stati indagati nel successivo HPV test per averne un confronto. In ogni caso anche un HPV test negativo non può escludere la presenza o persistenza del virus in ambito vaginale, il che ovviamente non significa necessariamente possibilità di ricorrenza del carcinoma.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su