RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Prurito scatenato da diverse situazioni"

Ho 37 anni e fin da quando ero bambina alterno momenti di intenso prurito ad altri di tranquillità. Non ho mai avuto dermatiti o rossori sulla pelle. Ho sempre pensato a cause psicosomatiche. In questi ultimi anni però ho notato una comparsa costante del prurito nei mesi invernali, appena si accende il riscaldamento. Gli sbalzi di temperatura mi provocano subito prurito intenso e fastidioso soprattutto alla schiena e spalle. L'istinto è di fare la doccia ma subito dopo il prurito aumenta. Non so se è una coincidenza ma lo scorso fine settimana sono stata alle terme: piscina con sauna e bagno turco. Ed in questa settimana ho avuto un prurito insopportabile e costante. È possibile?

Dalla descrizione dei sintomi riferiti potrebbe (il condizionale è d’obbligo senza una visita accurata) trattarsi di una forma di dermatite atopica, affezione cutanea basata su di una predisposizione costituzionale. La pelle si presenta generalmente secca e sensibile, facilmente soggetta ad accessi di prurito con o senza dermatiti vere e proprie. Questi aggravamenti possono avere origini diverse: sensibilizzazioni verso determinate sostanze, psicosomatiche, intolleranze o allergie alimentari" href="/allergie-alimentari">allergie alimentari, oppure semplicemente climatiche o ambientali; anche il contatto con indumenti di lana può causare irritazioni e/o prurito. Siamo comunque nell’ambito di un’ipotesi poiché una diagnosi può essere fatta soltanto dopo una visita specialistica.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su