Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Prurito brachioradiale "

Il problema che mi assilla da ormai una decina d'anni è relativo al plurito alle braccia che si presenta in forma "asimmetrica" (inteso come non contemporaneamente a entrambe le braccia), che inizia in genere a luglio e scompare a ottobre. Le visite dermatologiche e gli accertamenti non hanno portato a nulla. Ritengo possa trattarsi di prurito brachioradiale di Waisman. Cosa si può fare?

Il prurito brachioradiale comporterebbe una sofferenza della componente sensitiva del nervo o dei nervi in questione: per questo motivo, oltre alla visita dermatologica è necessario procedere ad accertamenti diagnostici prescritti da un neurologo. Con gli elementi forniti non mi è possibile proporre consigli terapeutici specifici.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su