Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Prurito brachioradiale "

Il problema che mi assilla da ormai una decina d'anni è relativo al plurito alle braccia che si presenta in forma "asimmetrica" (inteso come non contemporaneamente a entrambe le braccia), che inizia in genere a luglio e scompare a ottobre. Le visite dermatologiche e gli accertamenti non hanno portato a nulla. Ritengo possa trattarsi di prurito brachioradiale di Waisman. Cosa si può fare?

Il prurito brachioradiale comporterebbe una sofferenza della componente sensitiva del nervo o dei nervi in questione: per questo motivo, oltre alla visita dermatologica è necessario procedere ad accertamenti diagnostici prescritti da un neurologo. Con gli elementi forniti non mi è possibile proporre consigli terapeutici specifici.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su