RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Pillole del giorno dopo e comparsa delle mestruazioni"

Ho una preoccupazione che mi agita molto. Ho avuto un rapporto a rischio col mio ragazzo: il preservativo si è rotto. La mattina dopo mi sono recata dal mio ginecologo che mi ha visitata e ha detto che l'ovulazione era già avvenuta. Mi ha dato delle pillole del giorno dopo, 6 in tutto, da prendere 2 la mattina stessa, 2 dopo 12 ore e altre 2 dopo altre 12 ore. Fatto questo mi ha detto che dopo due o tre giorno potevo avere le mestruazioni, oppure mi sarebbero venute regolari. Se dopo qualche giorno dall'assunzione delle ultime pillole non si è verificata la mestruazione significa che sono incinta? E poiché sono molto agitata non mi ricordo neanche più con certezza quando mi dovrebbe tornare il ciclo mestruale.

L’assunzione di un estroprogestinico come contraccezione di emergenza secondo il metodo di Yuzpe, dal nome del ginecologo canadese che l’aveva per primo proposto, in Italia è oggi ormai poco usata ed è talora effettuata con approcci e dosaggi diversi spesso non adeguati. Sono infatti presenti sul mercato italiano due farmaci molto più attivi, il primo è il levonorgestrel alla dose unica di 1,5 mg, il secondo è l’ulipristal acetato alla dose unica di 30 mg. Il secondo è ancora più attivo del primo e il rischio di gravidanza che ne residua per una assunzione precoce è molto basso. Se, per una assunzione del levonorgestrel entro 12 ore dal rapporto, il rischio residuo di gravidanza è dello 0,5%, l’ulipristal acetato riduce di 2/3 questo pur basso rischio. Ovviamente il medico interpellato avrà agito ponderando bene i tempi e sapendo che comunque anche il metodo di Yuzpe agisce tanto meglio quanto prima viene assunto. Peraltro se l’ovulazione era già avvenuta la procedura poteva risultare superflua. Resta inteso che la contraccezione di emergenza può far ritardare il ciclo successivo.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su