Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Pillola e difese immunitarie"

Sono una ragazza di 25 anni. Ho preso la pillola per diversi anni e adesso ho interrotto da 5 mesi. Vorrei prendere un anticoncezionale, in quanto ho una relazione stabile, ma sono molto titubante perché la ginecologa mi ha detto che gli anticoncezionali ormonali (pillola, anello ecc) abbassano le difese immunitarie e ho avuto varie infezioni in passato. Secondo lei se prendo una pillola a basso dosaggio ormonale e nel frattempo faccio delle cure per rinforzare il sistema immunitario, posso attenuare i rischi? C'è qualche metodo che potrebbe influire in misura minore?

Non vi è un razionale scientifico per ipotizzare che gli anticoncezionali ormonali siano in grado di diminuire le capacità di difesa dell’organismo. Purtroppo ben altre ne possono essere le ragioni, incluso lo stile di vita. Ne consegue che se sente la necessità di un metodo anticoncezionale sicuro, e le sue scelte si dirigono verso la pillola estro-progestinica, questa scelta può essere tranquillamente percorsa senza alcuna perplessità.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su