Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Pillola e circolazione venosa"

Salve, sto assumendo la pillola da circa 7 mesi. Volevo sapere se può influire sulla circolazione e sulle vene, perché ne ho alcune in evidenza accompagnate da capillari rotti e sento le gambe pesanti. Sto prendendo delle pastiglie a base di vite rossa ma sto trovando poco sollievo. Ho 24 anni mi sembra una cosa precoce!

La pillola può influenzare sensazioni negative agli arti inferiori perché può fare trattenere liquidi. Di ciò è corretto parlare con il ginecologo prescrittore e, se del caso, con uno specialista vascolare che saranno in grado di dare gli opportuni consigli. È comunque importante uno stile di vita adeguato, che includa il movimento, talora l'uso delle calze elastiche, l'abolizione del fumo. È importante anche indagare la storia personale e familiare per verificare la presenza di eventuali fattori di rischio per flebiti.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su