Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Pillola e antibiotici"

Ho 24 anni. Attualmente prendo la pillola, ma il mese scorso ho dovuto assumere degli antibiotici. Lunedì 1 novembre mi sarebbe dovuto comparire il ciclo, ma così non è stato. Dopo qualche giorno ho fatto il test di gravidanza ed è risultato negativo. Poi è successo che sono svenuta e ho perso completamente i sensi. Non credo di essere incinta, però mi sento strana e vorrei capire se tutto questo potrebbe essere collegato e se ci sia effettivamente la possibilità di una gravidanza in corso.

Quando si assume la pillola e il medico prescrive antibiotici, è giusto ricordarglielo. Ci sono antibiotici che interferiscono con l'assorbimento della pillola, e sono in particolare quelli del gruppo della rifampicina. Peraltro un ritardo in corso di utilizzo della pillola può essere dovuto a molteplici ragioni, inclusa la paura di essere incinta. Se il test di gravidanza è negativo non esiterei comunque a ripeterlo dopo almeno una settimana, meglio essere sicuri al 100 per cento, anche se in base alla storia una gravidanza sembra poco probabile.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su