Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Piede d'atleta: quali misure adottare"

È da molto tempo che presento sul piede sinistro infezione da piede d'atleta con screpolature interdigitali prurito vescicolette rosastre/bianche e cattivo odore: come potrei intervenire al riguardo?

Il cosiddetto piede d’atleta è dovuto ad un’infezione fungina: la diagnosi deve comunque essere confermata con una visita medica. Prodotti antimicotici per uso locale devono essere applicati per 20-30 giorni. L’infezione si può tuttavia ripresentare, in quanto i funghi sono molto diffusi nell’ambiente; devono solo trovare condizioni adatte al loro sviluppo. Assicurarsi di lavare bene quotidianamente gli spazi interdigitali può essere una forma di prevenzione.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su