Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Parmigiano, effetto astringente"

Volevo sapere se il parmigiano è astringente.

Non ci sono cibi propriamente "astringenti", che abbiano cioè effetto direttamente sulla riduzione della quantità e fluidità delle feci. Definire astringenti alcuni alimenti è un comune modo di dire dei cibi poveri di scorie, che vengono quindi consigliati negli episodi di diarrea e nel caso sia necessario ridurre il transito intestinale in particolari condizioni (per esempio preparazione a esami diagnostici addominali, interventi chirurgici). Tra questi cibi rientrano il pesce, la carne, i salumi, latte e derivati. Il parmigiano non è dunque un antidiarroico, ma, essendo piuttosto povero di residuo e ben digeribile, è consigliato nell'alimentazione in caso di gastroenteriti e diarree. Viceversa, se il problema è contrario, cioè se dobbiamo aiutare un intestino pigro, non è l'alimento da consigliare, ma nemmeno da evitare: può essere tranquillamente aggiunto a una dieta varia e ricca di fibre.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su