Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ovaio micropolicistico e pillola"

Soffro di ovaio micropolicistico e per 9 mesi ho preso una pillola anticoncezionale a basso dosaggio per curare queste cisti. Ormai è un anno che l'ho sospesa e il ciclo arrivava ugualmente nonostante 2-3 gg di ritardo. Questo mese ancora non arriva... le ultime mestruazioni se ricordo bene sono arrivate il 9 di ottobre. Per cui questo ritardo suscita in me preoccupazione. Volevo sapere da lei se il mio problema alle ovaie può portare di questi problemi (assenza di mestruazioni) e se usando il metodo del coito interotto ci può essere rischio di gravidanza.

Se l'ovaio era microplicistico esso resta micropolicistico. Però dubito che un così breve periodo di uso della pillola possa avere risolto il problema. Ovviamente il coito interrotto ha un rischio di gravidanza relativamente elevato, tra il 5 ed il 15 %. Se c'è un ritardo è meglio fare un test di gravidanza, e, se negativo, dedicarsi al sesso usando un metodo più sicuro (pillola + preservativo).


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Torna su