Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Neonati e viaggi aerei"

Dovrei partorire nella prima decade di maggio e i primi di giugno dovrei spostarmi di circa 1.000 km per il matrimonio di mia sorella. È possibile che la mia bimba a 3/4 settimane di vita prenda l'aereo? Quali potrebbero essere le controindicazioni?

Non c'è alcuna controindicazione a prendere un aereo con un neonato. Si adattano perfettamente alla pressurizzazione della cabina esattamente come noi: la pressione è circa quella di 800 metri sul livello del mare. Bisogna solo attrezzarsi bene: ricordarsi che un volo di 2 ore può allungarsi di parecchio per ritardi, cancellazioni e disguidi vari, più facili in un periodo ad alta densità di viaggiatori. Quindi sarà necessario avere con sè cambi di vestitini e pannolini a sufficienza; per il latte, le auguro di allattarla lei. In caso contrario dovrà portare con sè alcuni biberon e il latte il polvere, mentre l'acqua per diluirlo viene fornita dal personale di bordo.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su