Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Iniezioni di analogo del Gn-RH e gravidanza"

Salve, faccio iniezioni di un analogo del Gn-RH (3,75) da Aprile 2011, ora avrei dovuto farla giorno 13/01/2012 ma, per motivi diversi, l'ho fatta martedì 17/1. Avendo avuto un rapporto completo con il mio partner è possibile un eventuale gravidanza?

Gli analoghi del Gn-RH non vanno intesi come anticoncezionali. In particolare vanno evitati rapporti completi al primo mese di uso o devono venire usati metodi contraccettivi perchè, dopo la prima iniezione, si innalza il livello di FSH e LH e quello degli estrogeni e, pur con risposte diverse da persona a persona, sono possibili delle ovulazioni. Questa precauzione viene del resto indicata anche nel foglietto illustrativo che accompagna il farmaco. Con la costanza di uso si crea però una condizione di amenorrea ipogonadotropa, con uno stato di ipoestrogenismo simile a quello osservato in menopausa. In questo caso l’ovulazione diventa impossibile. Tale condizione prosegue per tutta la durata della terapia, e vi conseguono modificazioni endometriali di tipo atrofico. In quanto al ritardo nella iniezione, la farmacocinetica del farmaco dice che, dopo un picco iniziale che si realizza entro 24 ore, si assiste a un rilascio costante per “almeno 28 giorni”. Il che significa che la sua azione viene protratta almeno per alcuni giorni oltre il mese. Ne consegue che un ritardo di alcuni giorni nel fare l’iniezione del farmaco non comporta alcun rischio di ovulazione e di conseguente gravidanza, a maggior ragione quando la condizione di amenorrea ipogonadotropa è stabilizzata da tempo.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su