Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Glucomannano per aiutare a perdere peso"

Ho 70 anni e non ho problemi gravi di salute. Qualche anno fa mi è stata diagnosticata una tiroidite cronica, ma non ho nessun problema a riguardo e le analisi che faccio spesso sono tutte nella norma. Però da quando qualche anno fa ho smesso di fumare, sono ingrassata 3-4 kg che non riesco a perdere pur stando attenta al cibo, oltre a camminare tutti i giorni a passo veloce per 4 km e a bere un litro e mezzo di acqua al giorno. Nel mio caso, un integratore come il glucomannano per alcuni mesi potrebbe andare bene, oppure meglio altro?

Per favorire la perdita di peso si deve anzitutto seguire una dieta ipocalorica ben fatta, che va personalizzata secondo le esigenze di ciascuno. Ottimo è il movimento fisico, ma senza una dieta adeguata non è sufficiente. Come aiuto fitoterapico consiglio di prendere il Glucomannano come saziante, alla dose di 2 capsule circa 1 ora prima dei due pasti principali, da ingerire con molti liquidi (almeno 1/2 litro in 10 minuti). In aggiunta al Glucomannano si può assumere il Guaranà in capsule, alla dose di 1 capsula al mattino al risveglio e 1 capsula nel primo pomeriggio, continuando la cura per almeno 2-3 mesi.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su