RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ginkgo e circolo venoso rallentato "

Ho le vene del tillaux a basso flusso sanguigno (entrambe) e vorrei sapere se può esserci beneficio con l'assunzione di Ginkgo biloba, soprattutto per quanto concerne i ronzii alle orecchie e le vertigini.

Il Ginkgo biloba va preso come estratto secco titolato in ginkgoflavonoidi al 24% e in terpeni totali al 6%. Il dosaggio corretto di questo estratto va da 120 a 240 mg al giorno. I migliori prodotti venduti in farmacia sono in capsule con 120 mg ciascuna di estratto, quindi 1 o 2 capsule al giorno da prendere a stomaco vuoto mattino e sera. Il Ginkgo biloba è valido per combattere i ronzii e i fruscii nelle orecchie e anche le vertigini, soprattutto perché migliora la microcircolazione. Nel suo caso direi che è opportuno prendere 1 capsula da 120 mg al mattino al risveglio e 1 capsula da 120 mg di estratto nel tardo pomeriggio, continuando la cura cronicamente.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su