Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Frattura di tibia e perone, tempi di recupero"

Due mesi fa mi sono rotta tibia e perone, sono stata operata e sono stata su sedia a rotelle per tre settimane per poi passare alle stampelle. Dopo un paio di settimane ho cominciato anche a camminare, ma per lunghe distanze avevo sempre bisogno delle stampelle. Da allora, saranno passate tre settimane, mi sembra di non notare miglioramenti: ancora ho poca autonomia senza stampelle.

Dalla sua descrizione non si capisce quale tipo d'intervento abbia fatto e, quindi, non è impossibile avere una opinione anche generica sui tempi di recupero. In generale l'indicazione di carico viene data dal chirurgo ortopedico ed è in ogni caso progressivo fino al carico completo. Se dopo un mese si avverte ancora dolore sarebbe necessario rivolgersi nuovamente allo specialista che, se lo riterrà opportuno, farà rifare le radiografie per un controllo.


Ha risposto Boccalandro Elena

Boccalandro

Elena Boccalandro

Terapista della Riabilitazione, Dottore in Osteopatia

Diplomata in Terapia della Riabilitazione nell’anno 1993/94 e Dottore in Osteopatia dal 1999, è regolarmente iscritta al Registro Osteopati Italiani. Dal 1994 lavora in qualità di libera professionista.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su