Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Familiarità per ca mammario e ovarico e metodi contraccettivi"

Ho 47 anni e da 10 assumo a periodi alterni la pillola anticoncezionale. Avendo familiarità per carcinoma mammario (da parte di madre) e di carcinoma ovarico (da parte di sorella) ho deciso di sospendere l'uso di ormoni e valutare la chiusura delle tube. Ho però letto dell'applicazione dell'Essure. Vorrei sapere cosa ne pensa e se è affidabile anche con utero retroverso e pregressa endometrite ovarica.

La familiarità per carcinoma ovarico e mammario rispetto all’uso della pillola merita qualche considerazione. Se da un lato la pillola riduce nettamente l’incidenza del cancro dell’ovaio nelle utilizzatrici, comprese le donne con famigliarità, ciò non è verificato per il cancro del seno. Il rapporto costi benefici va quindi valutato singolarmente per ogni donna. Riguardo ad Essure, si tratta di un buon strumento anticoncezionale con lo svantaggio di dover essere applicato dal medico in regime almeno ambulatoriale protetto. L’utero retroverso e la pregressa endometriosi ovarica non costituiscono controindicazioni.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su