Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Eventuali influenze negative della masturbazione "

Vorrei sapere se il fatto che un uomo di 43 anni, con buona salute generale che non fa mai sesso e ricorre abitualmente alla masturbazione può causare danni in qualche modo psicologici o fisici.

La masturbazione è una pratica del tutto fisiologica che accompagna molti individui (e la coppia) anche per tutta la vita, sebbene tenda a ridursi per frequenza con l'inizio dei primi rapporti sessuali con il/la partner. Non è mai stata provata alcuna influenza negativa dell'autoerotismo sulla salute psichica e fisica, ma la masturbazione dovrebbe integrarsi, in età adulta, con una vita sessuale soddisfacente. Inoltre l'eventuale presenza del senso di colpa associato all'atto masturbatorio può indicare uno stato di ansia o di umore depresso quale espressione di problematiche psicosociali e/o psicorelazionali per cui può essere opportuno richiedere il parere dello specialista.


Ha risposto Maggi Mario

Fotomggi

Mario Maggi

Andrologo e sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Firenze, si è specializzato in Endocrinologia nel medesimo Ateneo. Dal 2005, è Direttore S.O.D. Medicina della Sessualità e Andrologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su