Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Dolori intestinali "

Sono un ragazzo di 26 anni, da circa una settimana e mezzo sto soffrendo di dolori intestinali. Ovvero dolori al fianco a volte a entrambi i fianchi, e le feci sono molto lente di colore giallino. Sto prendendo fermenti e a volte allevia i miei dolori e anche le feci sembrano ritornare alla normalità. Ma puntualmente dopo un giorno mi ritornano arie nella pancia e leggero dolore al fianco.

Lei è giovane e i suoi disturbi sono presenti davvero da poco tempo. A mio avviso può valere la pena indagare se ha contratto qualche infezione che fatica a risolversi. Ovviamente bisogna rivolgersi al medico di famiglia che potrà valutare quali esami sulle feci farle fare. La scelta dipenderà da alcuni fattori: c'è un rapporto tra l'aumento dei sintomi e i pasti? Con qualche cibo in particolare? Con qualche situazione particolare? Oltre a queste informazioni base, va capito se ha fatto viaggi in zone particolari o se ha mangiato qualche cibo specifico. La terapia che comunque ha spontaneamente iniziato con i probiotici sicuramente è utile a ridurre i sintomi ed abbreviare il decorso, probabilmente non sufficiente a risolvere il problema. Se dovessero persistere sia il dolore addominale sia la diarrea sarà necessaria una valutazione medica in quanto una diarrea acuta nella quasi totalità dei casi si auto risolve, mentre una diarrea cronica è meritevole di essere indagata e, se possibile, curata.


Ha risposto Petruzzellis Carlo

Ss petruzzellis 147x130

Carlo Petruzzellis

Gastroenterologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2005 presso l’Università degli Studi di Messina.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su