Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Libido annullata dopo triplice by-pass coronarico"

Prima dell'intervento di triplice by-pass coronarico avevo forte desiderio e libido che dopo l’operazione sono spariti quasi del tutto, forse per tutti i medicinali (beta bloccanti - nitroglicerina - alfa bloccanti ecc. ecc.) che mi hanno fatto prendere, e adesso sono 10 anni che non ho più rapporti con mia moglie. Sono stato operato nel 2002. Non ho avuto infarto. Prendo giornalmente Asa e bisoprololo. Il cardiologo ha detto che posso prendere il sildenafil, però se non c'è il desiderio come fare?

Sebbene il primo approccio terapeutico al paziente con disfunzione erettile sia rappresentato frequentemente dalla terapia farmacologica orale ritengo inopportuno passare dall’accoglimento del sintomo alla prescrizione del farmaco. Gli inconvenienti di questa condotta quantomeno “semplicistica” sono il probabile fallimento terapeutico e soprattutto il rischio di fallire una diagnosi importante per la salute del paziente. Le problematiche sessuali (la disfunzione erettile in particolare) costituiscono un sintomo che deve essere indagato nelle sue varie componenti (psicologica, relazionale, ormonale, farmacologica, vascolare ecc). Per una corretta diagnosi è dunque opportuno affidarsi a uno specialista andrologo che provvederà a fare un’accurata valutazione della storia clinica, la visita medica e, laddove indicato, richiederà esami ematici (anche ormonali) e strumentali specifici.


Ha risposto Maggi Mario

Fotomggi

Mario Maggi

Andrologo e sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Firenze, si è specializzato in Endocrinologia nel medesimo Ateneo. Dal 2005, è Direttore S.O.D. Medicina della Sessualità e Andrologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su