Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Debolezza e tremore alle mani in caso di Hashimoto"

Ho 27 anni, soffro da un po' di tempo di debolezza, stanchezza e tremore alle mani anche se durante la giornata non ho fatto nulla di stancante. Circa un anno fa ho fatto una visita endocrinologica per dei problemi di colesterolo e di peso, e un paio di mesi fa l'endocrinologa dalla quale vado mi ha diagnosticato la tiroidite di Hashimoto. I sintomi sopra elencati possono essere ricondotti alla tiroidite?

Gentile paziente, la tiroidite di Hashimoto è una malattia autoimmune della ghiandola tiroidea che in genere causa, nel tempo, un abbassamento dei valori degli ormoni tiroidei (ipotiroidismo) con conseguenti sintomi come astenia, stanchezza, aumento ponderale. Talvolta, anche in corso della malattia stessa, gli anticorpi che inibiscono la ghiandola possono, come dire, "cambiare faccia" determinando un passaggio da una condizione di ipotiroidismo a una condizione di ipertiroidismo (transitoria o permanente) con sintomi opposti come tachicardia, eritismo psichico (agitazione psicomotoria), insonnia. Le consiglio di monitorare nel tempo la funzione tirodea per capire l'andamento della attività ormonale al fine di comprendere se i suoi sintomi sono da ricondurre alla disfunzione tiroidea o ad altre cause da indagare.


Ha risposto Guabello Gregorio

Gaubello1

Gregorio Guabello

Endocrinologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2001, è dal 2006 specialista in Medicina Interna e, dal 2012, in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su