Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Controllo del colesterolo dopo infarto"

Circa due mesi fa mia moglie (78 anni) ha avuto un infarto miocardico STEMI che per fortuna è stato superato grazie alla tempestività dei soccorsi. A parte i farmaci che assume per tenere basso il valore del colesterolo vorremmo un consiglio per la dieta da seguire. Siamoquasi vegetariani dato che due o tre volte alla settimana mangiamo petto di pollo alla piastra e pesce, ma vorremmo sapere come comportarci con caffè, uova, formaggi e latticini in genere.

Il controllo del colesterolo dopo un evento coronarico è fondamentale, ma sottolineo che le statine servo anche e soprattutto come stabilizzatrici delle placche coronariche impedendo la loro ulcerazione nel vaso coronarico e quindi l'inizio della trombosi che porta all'infarto. Per i cibi da lei elencati, ricchi di colesterolo, cercherei di farne un uso molto moderato (una volta a settimana).


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su