Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 2 minuti
Influenza complicanze

Complicanze dell’influenza

Anche se in genere l'influenza non ha gravi conseguenze, negli individui più deboli come gli anziani e i bambini può indurre complicanze anche gravi.

Anche se in genere l'influenza non ha gravi conseguenze, negli individui più deboli come gli anziani e i bambini può indurre complicanze anche gravi.

Le complicanze dell’influenza possono essere:

  • sinusiti
  • otiti (soprattutto nei bambini)
  • polmoniti batteriche
  • disidratazione
  • peggioramento di malattie preesistenti, per esempio malattie croniche dell’apparato cardio-vascolare o respiratorio.

Le complicanze respiratorie sono le più frequenti, soprattutto le polmoniti batteriche, in cui, dopo un miglioramento dei sintomi dell’influenza, si assiste alla ricomparsa della febbre e al peggioramento delle condizioni generali.

Oltre alle polmoniti batteriche, si possono verificare anche polmoniti virali, di solito più gravi.

Possono comparire complicanze cardiache, con alterazioni del ritmo cardiaco, dei toni cardiaci, segni di insufficienza cardiaca.

La letteratura scientifica conferma l’importanza della vaccinazione antinfluenzale nel diminuire sia i ricoveri sia la mortalità per polmonite.

Per tutte queste ragioni è fondamentale non trascurare i sintomi dell’influenza, che vanno curati tempestivamente.

A cura della redazione

TAG
VIDEO

Influenza, quanti miti e leggende...

Foto prof giua

Intervista a Corrado Giuia, farmacologo e docente all’Università di Trieste, coordinatore del Master in farmacia clinica negli atenei di Milano e Cagliari.

LEGGI TUTTO
CONSULTA L’ARCHIVIO DI DISTURBI E PATOLOGIE
Torna su