Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ciclo mestruale breve: che fare"

Ho 38 anni, due figli uno di 12 e l'altro di 9, prima avevo il ciclo regolare ogni 28 giorni, adesso è più di un anno che il ciclo si alterna tra 20, 21 o 23 giorni. Chiedevo se c’è da preoccuparsi o bisogna fare qualche esame. Aggiungo che non ho mai usato la pillola.

Solitamente si considera che un ciclo ottimale sia quello di 28 giorni, eventualmente con oscillazioni di più o meno 5 giorni. Il persistere di mestruazioni frequenti (polimenorrea) va perciò indagato, anche se probabilmente la patologia sottostante non è grave. Ma va tenuta presente in particolare la quantità della mestruazione, perché il frequente succedersi delle mestruazioni può portare a condizioni di anemia, con tutto quanto ne può conseguire in termini di effetti generali sull’organismo (diminuzione delle capacità di difesa, stanchezza cronica, cefalea eccetera) e in termini di riflessi sociali (assenze dal lavoro o dai contatti sociali eccetera).


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su