RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ciclo doloroso e pillola"

Ho 39 anni e ogni mese mi trovo a confrontarmi con un ciclo molto doloroso e abbondante (sta diventando un bel disagio a livello psicologico). Ho fatto la visita ginecologica e mi è stato riscontrato un ovaio con micropolicisti ma nessun fibroma. Lo specialista al quale mi sono rivolta mi ha consigliato di prendere una pillola anticoncezionale. Va considerato che ho anche problemi di perdita di capelli e di dermatite seborroica). Io ho assunto la pillola per 9 anni e l'ho interrotta quattro anni fa. Ho effettuato l'eco al seno e pur non avendo alcun problema l'ecografista mi ha detto che l'assunzione della pillola dopo i 40 può incrementare l'insorgenza di tumore al seno. Che cosa ne pensa?

Quando le mestruazioni sono dolorose e abbondanti la pillola diventa un imperativo categorico, se non ci sono vere controindicazioni, anche a 40 anni. In queste situazioni personalmente privilegio un tipo di pillola con un progestinico più antiandrogenico e complessivamente meglio tollerabile dall'organismo; questa pillola dà in certi casi anche l'amenorrea (scomparsa delle mestruazioni), che in queste situazioni viene vista dalla donna come una benedizione.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su