Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Che fare per un dolore persistente al coccige"

Sono mesi che ho dolori al coccige quando mi siedo, ho fatto i raggi e risulta la prima vertebra coccigea deformata e una sublussazione anteriore delle vertebre sottostanti, esiste un possibile rimedio?

Il dolore causato da un instabilità delle vertebre coccigee viene definito coccigogenia. Il suo trattamento dipende dalla causa scatenante e dall'entità del dolore. Il primo tentativo viene effettuato con antinfiammatori non steroidei (Fans) associati a miorilassanti per diminuire il dolore e l'eccessiva contrazione muscolare. I sintomi si risolvono generalmente in poche settimane. Se il dolore persiste è possibile farsi fare in loco infiltrazioni di cortisone. Questo trattamento può avere sicuramente un effetto più duraturo, tuttavia non può essere ripetuto più di due volte l'anno poiché potrebbe causare danni al coccige e ai tessuti circostanti. Come terapia complementare è possibile effettuare manipolazioni vertebrali (normalmente eseguite dall'osteopata o dal chiropratico) che favoriscono il rilassamento della contrattura dei muscoli elevatori dell'ano. Solo in casi estremi si ricorre all'asportazione chirurgica.


Ha risposto Boccalandro Elena

Boccalandro

Elena Boccalandro

Terapista della Riabilitazione, Dottore in Osteopatia

Diplomata in Terapia della Riabilitazione nell’anno 1993/94 e Dottore in Osteopatia dal 1999, è regolarmente iscritta al Registro Osteopati Italiani. Dal 1994 lavora in qualità di libera professionista.

Torna su