Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Bruciori di stomaco che peggiorano"

Da un paio di mesi ho bruciori piuttosto intensi dallo stomaco alla gola quasi ogni giorno. Prima mi capitava, a volte, di avere bruciori anche molto più intensi ma ben più raramente. Ora, indipendentemente da quel che mangio (e se mangio o meno) ho sempre o quasi un fastidioso bruciore, accompagnato a volte da gorgogli simili a dei perenni morsi della fame, anche se magari ho mangiato da poco. Inoltre, spessissimo devo defecare dopo aver mangiato, spesso con dolori addominali e flatulenza.

Il fatto che la pirosi (bruciore che risale dallo stomaco alla gola) sia peggiorata nell’ultimo periodo suggerisce che i suoi sintomi da malattia da reflusso vadano trattati in modo più specifico e aggressivo (con inibitori di pompa protonica come omeprazolo); usare un antiacido, che peraltro non ha più efficacia, è troppo blando e non sufficiente. Inoltre sarebbe meglio indagare il sospetto diagnostico con esami specifici come una pH-metria esofagea delle 24 ore. Per quanto riguarda il disturbo intestinale, verosimilmente non in relazione con i bruciori del tratto alto, è possibile che si tratti di una sindrome dell’intestino irritabile; anche per questo disturbo le consiglio una visita specialistica per programmare esami specifici prima di impostare un trattamento.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su