RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Bimba intollerante alle proteine del latte"

Sono la mamma di una bimba di quasi un anno che è intollerante alle proteine del latte vaccino e soffre di reflusso. La mia bimba si è alimentata con latti ipoallergenici che non ha mai particolarmente gradito tanto che ora lo beve solo al mattino mentre al pomeriggio le do l'omogeneizzato di frutta, ma da una settimana non prende più il latte neppure al mattino. Volevo chiederLe se potrei darle il latte di riso o il latte di soia e magari anche i relativi yogurt.

L'intolleranza alle proteine del latte rende spesso difficoltosa la prima colazione. I sostituti del latte vaccino hanno un gusto che spesso, chi è abituato al latte, non gradisce. Può tranquillamente provare con il latte di riso e di soia e con i loro derivati. Purché non contengano proteine del latte, non ci sono controindicazioni a provare alimenti diversi per trovare ciò che piace al piccolo. Comunque, il disturbo del suo bambino, fortunatamente, si risolve intorno ai 12-18 mesi. Dopo un periodo di dieta di esclusione, si prova a introdurre nuovamente il latte e, nella maggior parte dei casi, viene ben tollerato.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su