Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Attività sessuale e stimolazione delle ovaie"

Sono sposato da 3 anni e, dato che mia moglie soffre di amenorrea e che per giunta le hanno fatto prendere la pillola per circa 15 anni senza fargliela mai sospendere, fare molto sesso può stimolare le ovaie?

Solitamente si pensa che l'uso della pillola non sia in grado di indurre successiva amenorrea, nemmeno per un uso di lungo periodo, che peraltro non è sconsigliato nella donna che abbia bisogno di una adeguata protezione anticoncezionale. L'origine dell'amenorrea va piuttosto ricercata nella storia della donna e nella sua struttura anche ormonale (magrezza? policistosi ovarica? altro?). Per l'altro aspetto va detto che non vi è attività sessuale che stimoli le ovaie. La attività sessuale va invece incentivata quando, dopo una adeguata diagnosi, è stata iniziata una terapia di induzione della ovulazione, e, con apposite indagini (ecografia) venga individuato il giorno in cui si avvicina l'ovulazione. Ciò per facilitare la fecondazione.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su