Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Allergia ed esami"

Come si può capire se si è celiaci, o allergici al latte, o al lievito in attesa di fare gli esami specifici?

La raccolta dell'anamnesi (il racconto dei sintomi quali gonfiore addominale, nausea, vomito, diarrea, coliche, bruciore retrosternale ma anche sintomi non interessanti l'apparato gastroenterico quali prurito, insonnia) da parte del medico e la successiva visita indirizzano le indagini all'eventuale disturbo alimentare. Il connubio della storia clinica individuale del paziente con i risultati degli esami porta lo specialista allergologo a definire correttamente la condizione clinica in essere.


Ha risposto D'Agostino Marco

Dagostino

Marco D'Agostino

Allergologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1995, è dal 1999 specialista in Allergologia e Immunologia Clinica e, dal 2007, in Igiene e Medicina Preventiva.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su