Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Vie di trasmissione della toxoplasmosi"

Sono una giovane mamma alla ricerca della seconda gravidanza. Il dubbio che mi perseguita, come per la prima gravidanza, è la possibilità di contrarre la toxoplasmosi in quanto sono recettiva. Al di là delle normali modalità di trasmissione (verdure lavate male o carne cruda o feci di gatto), posso rischiare il contagio anche se il mio cane gioca in giardino e poi sale sul divano e io tocco il divano e poi distrattamente mi porto le mani agli occhi o alla bocca? Oppure se chi mi prepara da mangiare tocca la carne cruda o le verdure non lavate e poi, senza lavarsi le mani, tocca il mio piatto? E se bacio mio figlio che si è appena rotolato per terra rischio?

È evidente che tutte le modalità di trasmissione da lei citate, pur con diverse probabilità, possono trasferire la toxoplasmosi. È dunque fondamentale che la donna gravida recettiva faccia attenzione a queste possibilità e, per quanto possibile, le rimuova o le eviti.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su