Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Vaccino antirosolia e gravidanza"

In vista di una gravidanza ho effettuato delle analisi di routine da cui è risultata l'assenza di anticorpi per la rosolia. Ho quindi effettuato il vaccino e a distanza di un mese e mezzo ho ripetuto le analisi, il cui risultato non mi è chiaro. Quando si può iniziare a provare ad avere un bambino?

Se i risultati degli esami mostrano IGG elevate e IGM presenti, questo indicano semplicemente che la vaccinazione ha agito e ha immunizzato. Le IGM sono presenti quando la vaccinazione è recente e, con il passare del tempo, tenderanno ad abbassarsi. Comunque dopo un mese dalla vaccinazione una gravidanza è possibile, come confermato da autorevoli enti internazionali, inclusa la OMS. Raccomando sempre alle donne intenzionate a cercare una gravidanza di cominciare da subito l'assunzione quotidiana di acido folico per la prevenzione dei difetti del tubo neurale.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Torna su