RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tosse persistente"

Sono mesi (direi quasi un anno) che ho tosse in modo intermittente. È una tosse secca, fastidiosa, che non compare sempre, ma di tanto in tanto (si può dire una volta ogni due giorni circa) e, quando inizio a tossire non mi fermo più, tanto da avere anche conati di vomito. La visita non ha rilevoto nulla all'auscultazione. Può essere solo irritazione dovuta all'aria che respiriamo (vivo in centro a Milano) oppure è meglio fare accertamenti ulteriori?

Il sintomo tosse non è mai trascurabile, anche perché la tosse è la voce del polmone e ci sono più di cento cause che sostengono la tosse. Quindi ritengo utile fare una visita pneumologica e, se non risolve con quella, recarsi in un centro per la tosse cronica: per esempio a Lodi c'è un ambulatorio pubblico per la tosse cronica.


Ha risposto Tursi Francesco

Tursi

Francesco Tursi

Pneumologo

Dal 2005 è Dirigente medico presso l’UO di Pneumologia dell’Ospedale Maggiore di Lodi. È dal 2002 Segretario dell’Associazione Italiana per lo Studio della Tosse (A.I.S.T.) e dal 2009 Presidente dell’ALOR onlus (associazione lodigiana di ossigenoterapia riabilitativa).

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su