Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tiroxina e gozzo normofunzionante"

Ho 40 anni, circa due anni fa ho scoperto di avere un gozzo multinodulare con il nodulo più grande di circa 3 cm. Facendo tutti i dovuti esami è risultato un gozzo normofunzionante, senza noduli sospetti, da tenere sotto controllo e comunque con indirizzo chirurgico. Recentemente mi hanno prescritto tiroxina. Io non ho nessun disturbo fisico: il trattamento con tiroxina in uno stato di eutiroidismo può portare a qualche beneficio ed evitare l'intervento chirurgico, oppure potrebbe alterare il mio gozzo?

Se il gozzo è normofunzionante la terapia con ormoni tiroidei è sostanzialmente inutile e non riduce significativamente le dimensioni della tiroide. Peraltro questa terapia non fa peggiorare il gozzo normofunzionante, per cui da questo punto di vista può stare tranquilla. Personalmente non farei alcuna terapia e ripeterei i dosaggi su sangue di T3, T4 e TSH ogni 3-4 mesi e ogni 6 mesi una ecografia tiroidea.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

Torna su