Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tachicardie fastidiose "

Ho 36 anni e da due anni circa mi da fastidio il ritmo del cuore. Tante volte di notte a riposo arrivano fino a 120 bpm. Ho fatto diverse analisi, ma sono uscite negative. Da circa 15 mesi ho pure di continuo quasi un dolore al petto. A volte sopportabile e a volte fastidioso. Secondo lei cosa posso fare per capire che cosa provoca il dolore e soprattutto questi battiti insopportabili?

Da quanto descritto penso che possano essere sintomi ansiosi, però non so quali siano stati gli accertamenti andati bene (nessuna malattia trovata) ed è quindi soltanto una ipotesi. Farei un controllo della funzionalità tiroidea, con egli esami ematici, se non già valutati, e per il resto eseguirei un Holter ecg per verificare se siano tachicardie sinusali, quindi ansiose, o tachicardie parossistiche.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su