Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Svenimento alla vista di scene violente"

Mia figlia di 16 anni fin da piccola è stata particolarmente impressionabile dalle scene di sangue e violenza fisica. Quasi due anni fa vedendo in tv una di queste scene è svenuta e io spaventata ho chiamato il 118. È stata trasportata in ospedale per accertamenti (esami di laboratorio, elettrocardiogramma, tac cranica e visita neurologica) senza riscontrare nulla e quindi giunsero alla conclusione che lo svenimento era stato causato dalla visione della scena impressionante. A distanza di quasi due anni ieri sera le è capitato di nuovo. Alla mia domanda su cosa senta prima di svenire mi ha detto: quando ho visto quella scena che non mi aspettavo di vedere il cuore ha cominciato a battermi forte, mi girava la testa e la vista cominciava ad appannarsi e poi sono svenuta. Secondo lei lo svenimento può essere dovuto realmente alla visione di queste scene che la impressionano o devo farle fare ulteriori accertamenti?

Lo svenimento di sua figlia è con tutta probabilità un episodio sincopale, di natura vaso-vagale. È causata da vasodilatazione periferica (arteriolare e venulare) marcata ed improvvisa, si manifesta con abbassamento di pressione, rallentamento della frequenza del cuore e perdita di coscienza. Eventi scatenanti possono essere stress emotivo, spavento, dolore intenso, cambi posturali repentini (es. da seduto/sdraiato in piedi), minzione e defecazione. Le consiglio per la conferma di effettuare una visita cardiologica.


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su