Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Spotting con la pillola"

Ho iniziato a prendere la pillola Estradiolo + Dienogest da 2 mesi e mezzo per esclusivo motivo anticoncezionale. La ginecologa del consultorio mi ha spiegato che ha estrogeni "naturali" e che potevo avere dello spotting nei primi mesi, coprendo da subito come anticoncezionale. In realtà mi vengono perdite simili al ciclo molto in anticipo rispetto a quando dovrebbero arrivare. Il primo mese perdite per una settimana + ciclo per 2 giorni, secondo mese ciclo leggero alla 19° pillola durato 1 settimana, il 3° mese mi sono venute tra la 16° e 17° pillola. Ciclo lieve rispetto a quando non prendevo la pillola. Mi chiedo se sia normale. Aspetto il 4° mese o faccio una visita?

Con questo tipo di pillola, che contiene estrogeni naturali, ed è peraltro indicata per combattere i flussi mestruali abbondanti, alle volte il fenomeno di perdite ematiche modeste nel corso del ciclo è presente nei primi 4-6 mesi, dopo di che il fenomeno solitamente si acquieta e scompare. Se ciò non avvenisse diventa comunque importante parlarne con il proprio ginecologo. Ne consegue che prima di spazientirsi lascerei passare alcuni altri mesi, anche in relazione ai grandi vantaggi che una pillola con queste caratteristiche può dare alla donna.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su