Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Sopravvivenza degli spermatozoi e rischio di gravidanza"

Cercando un po’ di informazioni sull'ormai leggendario liquido pre eiaculatorio ho letto che i contatti diretti pene-vagina (ad esempio coito interrotto o petting) e quelli sperma-vagina (ad esempio eiaculazione direttamente sulla vagina) comportano dei rischi mentre quelli indiretti (ad esempio liquido seminale o pre-seminale trasportato sulla zona vaginale tramite dito) non comportano rischi poiché il contatto con l'aria e la superficie asciutta del dito sostanzialmente "disattiverebbero" gli spermatozoi in pochi secondi. Secondo il vostro parere questa visione è coerente con la realtà?

Dopo essere stati eiaculati, gli spermatozoi sono in grado di sopravvivere diverse ore. Pertanto qualsiasi contatto dello sperma con l'apparato genitale femminile può avere un rischio, sebbene minimo nei casi descritti, di portare a una gravidanza.


Ha risposto Maggi Mario

Fotomggi

Mario Maggi

Andrologo e sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Firenze, si è specializzato in Endocrinologia nel medesimo Ateneo. Dal 2005, è Direttore S.O.D. Medicina della Sessualità e Andrologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su