Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Sintomi dopo ingestione di sgombro"

Ieri a pranzo ho mangiato dello sgombro cucinato in padella, pomodori freschi e una mela. Nel giro di mezz'ora ho avvertito un fortissimo calore al viso che si è arrossato molto come il decolletè e le braccia. Il senso di calore era accompagnato da mal di testa che pulsava dietro la nuca e leggera tachicardia. Nessun gonfiore. Anche con il ghiaccio rossore e calore non sono spariti prima di un'ora e mezza. Può essere stata intossicazione da istamina a causa del pesce azzurro e del mix di alimenti? Non avevo mai avuto una reazione così, ho sempre mangiato sgombro.

La sintomatologia che descrive può essere compatibile con la sindrome tossica da sgombroide (in ambiente anglosassone nota come toxic scombroid syndrome) nella quale la conservazione non corretta "produce" un elevata quantità di istamina nell'alimento e pertanto i sintomi non sono legati a un meccanismo di tipo allergico, ma tossico. È altresì opportuno che escluda la possibilità di aver sviluppato una sensibilizzazione verso uno o più alimenti che ha assunto (mela, pomodoro, sgombro), consultando un allergologo che potrà valutare la sua storia ed eseguire esami e test di approfondimento.


Ha risposto D'Agostino Marco

Dagostino

Marco D'Agostino

Allergologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1995, è dal 1999 specialista in Allergologia e Immunologia Clinica e, dal 2007, in Igiene e Medicina Preventiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su