Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Se si instaura una gravidanza nonostante la pillola"

Volevo togliermi un dubbio che ho da tempo: prendo la pillola da circa cinque di anni, regolarmente e senza problemi. Quando mi è capitato di dimenticarla ho seguito sempre le indicazioni che si trovano anche sul foglietto illustrativo. Però mi chiedevo: dato che esiste, anche se remotissima, la possibilità di restare incinta prendendo la pillola, se ciò accadesse vengono ugualmente le false mestruazioni alla sospensione mensile della pillola? E se sì: come fa una ad accorgersi di essere incinta?

Nei rari casi in cui la donna restasse incinta anche assumendo la pillola si metterebbero ovviamente in moto i segni tipici di una gravidanza iniziale (nausea, vomito, tensione al seno, tensione addominale, minzione più frequente, salivazione più abbondante, eccetera) in modo più o meno notevole a seconda delle persone. Potrebbe anche comparire un sanguinamento da sospensione alla fine del blister, probabilmente in quantità più scarsa del normale. A quel punto solo un test di gravidanza e una eventuale ecografia possono confermare l’eventuale dubbio della donna.



Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su