Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Rinviare le cure di un granuloma"

Volevo sapere per quanto tempo si possono rinviare le cure per un granuloma dentale che come disturbo presenta solo la classica vescichetta in bocca senza dolore.

Il granuloma apicale è una formazione infiammatoria cronica non suppurativa dei tessuti che circondano la parte terminale della radice del dente (apice della radice), causata dall’infezione e necrosi della polpa radicolare per la diffusione di batteri e tossine. In genere, il granuloma guarisce completamente con la semplice devitalizzazione del dente. Non è consigliabile rimandare troppo l’intervento in quanto, seppur asintomatico, lo stesso potrebbe fare male in qualsiasi momento o anche aumentare di volume determinando riassorbimento osseo o altre complicazioni che andrebbero anche a svantaggio della sua salute. Il consiglio è di farlo curare mediante un trattamento endodontico, in tempi molto brevi se possibile, onde evitare eventuali danni maggiori.


Ha risposto Pedone Maurizio

Pedone

Maurizio Pedone

Odontoiatra

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1985 con 110 e lode presso l’Università degli Studi di Firenze, consegue poi la specializzazione in Odontostomatologia e protesi dentale nel 1992 presso l'Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con il massimo dei voti. Dal 1985 al 1999 è Ufficiale Medico presso l'Aeronautica Militare.

Torna su