Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Reflusso gastroesofageo a 3 mesi e scarsa crescita"

La mia bimba, nata alla 27esima settimana, ha ora 3 mesi e 15 giorni e pesa 3,230 kg. È da tempo che durante la poppata inizia a piangere a retrarre la schiena, agitarsi e lamentarsi sempre, giorno e notte con pianti improvvisi. La pediatra mi ha diagnosticato un reflusso gastroesofageo. Siamo passati da un latte pre zero a un latte 1 anti reflusso. Da lunedi che assume questo latte riesce a mangiare meglio e non presenta rigurgiti. Però si scarica con abbondantissime feci semi liquide a un’ora dalle poppate e comunque continuano i pianti e i lamenti. Inoltre, mentre prima cresceva fino a 250 gr a settimana è da una settimana che non prende un grammo. Come mai non cresce più? È colpa del latte o del reflusso?

Il reflusso gastroesofageo è frequente nel prematuro: i latti anti reflusso a volte hanno, come effetto collaterale, quello di dare un po' di disturbi intestinali. Lasci qualche giorno ancora per adattarsi, poi ne riparli con il pediatra. La mancata crescita può dipendere da entrambe le cause. Una visita approfondita è però necessaria, per un parere esaustivo.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su