Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Prevenzione: quali controlli per il mesotelioma "

Guardando un reportage ieri sera mi sono davvero impaurita. I garage di casa mia sono con tetto di eternit, ma da quanto ho capito se non segato frantumato rotto eccetera non comporta rischi. Ieri sera dicevano che la prevenzione e i controlli periodici agli esposti all'amianto possono salvare la vita, ma dall'altro lato dicevano che il mesotelioma è incurabile. Ma è possibile guarire o no? Se si fanno controlli e si vede subito l'alterazione è possibile asportare il tumore o una parte del polmone e guarire?

La prima cosa che le consiglio è di far fare subito la bonifica dei tetti del garage, questo per non continuare a essere esposti, seppur in minimissima parte, a fibre di amianto. Il mesotelioma per definizione ahimè è una neoplasia molto aggressiva. Ma come per la maggior parte dei tumori, minore è lo stadio (prima viene scoperto), migliori sono le probabilità di riuscita del'intervento, anche se spesso la diagnosi di questo tumore arriva quando la malattia è gia in stadio avanzato. Quindi in alcuni casi in cui il mesotelioma viene scoperto in fase iniziale è possibile tentare un intervento eradicante, seppur abbastanza invasivo ecco perché è fondamentale fare i controlli, che hanno solitamente una cadenza annuale, mediante radiografie o tc.


Ha risposto Tursi Francesco

Tursi

Francesco Tursi

Pneumologo

Dal 2005 è Dirigente medico presso l’UO di Pneumologia dell’Ospedale Maggiore di Lodi. È dal 2002 Segretario dell’Associazione Italiana per lo Studio della Tosse (A.I.S.T.) e dal 2009 Presidente dell’ALOR onlus (associazione lodigiana di ossigenoterapia riabilitativa).

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su