Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Potassio insieme ad antipertensivo"

Soffro di ipertensione e ho 55 anni. Sono vegetariano e pratico jogging, prendo valsartan da 320 mg, ma nonostante tutto in inverno la pressione massima è 160/70; mi è stato consigliato di prendere una compressa di potassio da 100 mg, solo che sulle indicazioni ho letto che oltre a beneficiarne la pressione, è indicato anche per il "sistema nervoso", cosa vuol dire? Io non ho bisogno di sedativi, anzi ne sto rigorosamente alla larga.

Mi sembra strano il consiglio di assumere potassio per il controllo della pressione o come calmante o sedativo. Il potassio è indispensabile al nostro organismo, ma solo con valori normali (se troppo o troppo poco è un vero veleno). Inoltre prende un farmaco che già di per sé aumenta il potassio. Sinceramente non seguirei il consiglio: potrebbe essere dannoso.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su