RISPOSTA DELL'ESPERTO

"possibilità di scoprire un pregresso aborto con visita ginecologica"

Molti anni fa ho avuto un aborto indotto per una gravidanza non desiderata adesso sono incinta da poco tempo dovrei fare la visita ginecologica, ma il mio attuale compagno non sa niente in merito. Il ginecologo si accorge di un pregresso aborto? Se sì, come fare a non rivelare al ginecologo e al mio compagno l’aborto subito in passato?

Non vi sono elementi anatomici, clinici o laboratoristici che possano far conoscere l’esistenza di un pregresso aborto se una donna non lo rivela spontaneamente, a meno che queste attività di indagine non siano espletate nell’immediato post-aborto. Ne deriva il fatto che l’unico modo di non farlo sapere né al ginecologo né al partner è quello di non dire nulla. Peraltro è dimostrato che un pregresso aborto non influenza in nessun modo le successive gravidanze, che possono semplicemente avere i problemi di qualunque altra gravidanza al mondo.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su