Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Piante adatte per contrastare il decadimento cerebrale senile"

Vorrei chiedere un consiglio per la patologia di mia madre che ha 84 anni. Soffre di demenza senile e prede farmaci per la tiroide e per il fegato (ha fatto la cura decoratore con successo). Ho letto che ginko, bacopa, curcuma, eluterococco aiutano, ma hanno anche controindicazioni. Magari bisogna solo fare attenzioni alle dosi?

La pianta medicinale più adatta per gli anziani con decadimento cerebrale senile è il Ginkgo biloba, sotto forma di estratto secco titolato in ginkgoflavonoidi al 24% e in terpeni totali al 6%. La dose corretta di questo estratto è di 120 mg da prendere al mattino al risveglio a stomaco vuoto. Faccia questa cura per circa 1 mese e, se il risultato non fosse soddisfacente, aumenti la dose a 120 mg al mattino al risveglio e 120 mg a metà pomeriggio. Può continuare la cura cronicamente data l'ottima tollerabilità di questo estratto.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su