Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Papilloma linguale"

Ho da un anno una bollicina sulla punta della lingua che non è mai andata via. È sempre rimasta li e non brucia. Oggi un dermatologo mi ha detto che si tratta di un papilloma linguale, che non è dato da una forma virale e che quindi non deve essere confuso con un'infezione da HPV, ma se cerco su internet papilloma linguale escono solo link con papilloma virus. Allora, che cos'è il papilloma linguale e che evoluzione può avere?

I papillomi linguali possono essere di origine virale (HPV) e spesso non è possibile la distinzione tra quelli di altra origine (ad esempio una semplice proliferazione del tessuto), in base alla semplice osservazione clinica. In ogni caso l'asportazione è generalmente di facile esecuzione e non comporta problemi. Eventualmente si può considerare l'opportunità di un esame istologico.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su