Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Omega 3 ed eventuali interazioni"

Scrivo per mia mamma (di 77 anni). Desidererei sapere se un integratore a base di omega-3 possa servire per prevenire (o per ridurre i rischi) ictus, infarto del miocardio e simili. Attualmente mia mamma assume da circa 5 anni vitamina D (25.000 UI al mese) e, da poco tempo, soia e Boswellia (quando ha la febbre, assume il paracetamolo 500 mg). Vorrei sapere se ci potrebbero essere delle interferenze tra gli omega-3 e queste sostanze. Inoltre, in generale, possono esserci problemi con l'assunzione di questo integratore?

Un integratore a base di omega 3 (esistono anche prodotti registrati come farmaci) va molto bene e può aiutare a ridurre il rischio di eventi cardiovascolari. La dose corretta nella prevenzione è di 1 grammo al giorno, da prendere in una unica dose durante il pranzo. Questi acidi grassi non interferiscono con le sostanz che ha citato.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su