Pubblicità

Sessualità maschile: niente stress sotto le lenzuola

Calo del desiderio e disfunzioni sessuali sono sempre più frequenti. Ecco qualche consiglio utile

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 4 minuti
Sesso uomo stress sessualità disfunzione erettile

Make love not war. Fosse facile. Con tutto quel che hanno da fare e da pensare, quando arrivano a sera, gli uomini (e le donne) del nuovo millennio difficilmente riescono a trattenere una sufficiente dose di entusiasmo, serenità ed energia da dedicare alla vita di coppia.

A farne le spese è soprattutto il maschio che, a prescindere dall’età, dal livello di forma fisica e dalla qualità della relazione con la compagna, si ritrova sempre più spesso a fare i conti con un precoce calo di desiderio e vivacità sessuale, con tutto quel che ne consegue in termini di sicurezza di sé, buon umore e autostima.

Nei più giovani, di solito, il problema è occasionale o transitorio e in molti casi legato a situazioni di particolare stanchezza e stress. Ma non deve essere trascurato.

Fingere che tutto funzioni, lasciando implicitamente credere alla compagna che il “disinteresse” fisico dipenda da altri fattori può avere ripercussioni molto negative sul rapporto di coppia, togliendo quella spontaneità e quella giusta dose di giocosa allegria che dovrebbero sempre accompagnare una sessualità appagante e sana.

Nell’uomo le prime malcelate defaillance sotto le lenzuola rischiano, peraltro, di innescare un circolo vizioso negativo sul piano psicologico, che si traduce ben presto in ansia da prestazione e timore del giudizio della compagna.

Due elementi che aggravano ulteriormente la situazione rischiando di trasformare un inconveniente passeggero di poco conto in una disfunzione sessuale persistente.

La donna, dal canto suo, può accumulare stress a causa dell’incapacità di affrontare apertamente il problema con il compagno e di aiutarlo a trovare una soluzione.

Nel dubbio su che cosa fare o credendo di non essere più desiderata inizierà ad avvicinarsi alla sessualità meno serena, traendone minor piacere e cercando di diradare i momenti d’intimità, ormai vissuti con disagio. Risultato: “lui” si sentirà sempre più inadeguato. È indispensabile intervenire.

Reazione accoppiata

Per recuperare una sessualità armoniosa è, innanzitutto, fondamentale capire che il problema della disfunzione erettile non è soltanto dell’uomo, ma della coppia, e la soluzione va individuata in due.

Di solito, il più restio a interiorizzare questo concetto è proprio “lui” e la compagna dovrà cercare di essere molto sensibile e paziente per convincerlo che non è così.

Se alla base del disturbo non ci sono malattie specifiche o altri problemi di salute, ma si tratta effettivamente soltanto un eccesso di stress, condividere le difficoltà che si stanno vivendo è il modo migliore per allentare la tensione, comprendere meglio le attese e i bisogni dell’altro e porsi nelle condizioni ideali per iniziare un “riavvicinamento”.

Senza esagerare. Ossia senza dedicare troppo tempo e troppa energia a discutere dell’argomento, altrimenti si rischia di togliere ogni poesia e ottenere l’effetto contrario.

Il passo successivo consiste nel cercare di fare insieme cose gradevoli che divertano e rilassino entrambi: una cena fuori, una serata con gli amici, il week end al mare, lo shopping, un giro in bici in mezzo alla natura. Dedicate più tempo soltanto a voi e alla vostra voglia di stare insieme.

Per finire, seguite uno stile di vita sano: mangiate cibi nutrienti, ma leggeri; muovetevi un po’ ogni giorno; soprattutto, evitate fumo e alcolici: i loro effetti deleteri sulla sessualità maschile e sul benessere di entrambi sono dimostrati e tutt’altro che trascurabili.

Rosanna Feroldi

CHIEDI ALL'ESPERTO

Hai bisogno di un consiglio? Un team di esperti è a tua disposizione per consulti online gratuiti e anonimi. Chiedi ai nostri esperti per avere risposte sulla tua salute. Le domande saranno pubblicate in forma anonima. Per inviare le tue domande registrati o effettua il login qui .

Fotomggi Mario Maggi
Andrologo e sessuologo

CONSULTA IL TEAM DI ESPERTI

VIDEO

Maschi italiani, non trascurate la vostra salute sessuale

Salute sessuale maschile

Sono ancora troppo pochi gli uomini che si preoccupano della sfera riproduttiva. Ne parliamo con Matteo Corinti, urologo dell'ospedale Sant'Anna di Como

LEGGI TUTTO
CONSULTA L’ARCHIVIO DI SESSUALITà E COPPIA
Torna su