Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Megacolon diagnosticato alla nascita"

Ho 31 anni. Sono nato con un problema di megacolon, accertato poi con l'esame del clisma opaco. Crescendo i vari problemi di stitichezza si sono risolti, il mio fisico ha "imparato" a gestire il problema e conduco una vita regolare e non ho dovuto subire alcuna operazione. Sto ovviamente attento a mangiare molte verdure e vado in bagno regolarmente. Non vorrei però sottovalutare la mia situazione, cosa devo fare come prevenzione? Ci sono comportamenti, cibi da evitare o da assumere? Ci sono esami che vanno fatti per tenere sotto controllo la situazione? Non ho sintomi particolari, vorrei semplicemente non trascurare la cosa.

Il megacolon diagnosticato alla nascita o agangliare congenito (malattia di Hirschprung) è una patologia caratterizzata da una ostruzione parziale o completa del colon, caratterizzata dall’assenza di cellule gangliari parasimpatiche nell’ultima porzione del colon in modo variabile. Le manifestazioni cliniche variano in base alla sede interessata dalla malattia e sono caratterizzate da stipsi ostinata e graduale dilatazione del lume del colon dalla nascita, fino a forme che possono essere diagnosticate nell’infanzia. La diagnosi si basa sul clisma opaco ma non solo, occorre completare l’indagine con un esami funzionali (manometria anorettale) e una biopsia rettale per dimostrare l’assenza di cellule gangliari nel tratto intestinale. In questo caso la terapia è solo di tipo chirurgico consistendo nell’asportazione del segmento intestinale agangliare. In caso di forme di stipsi in megacolon non agangliare la terapia migliore è mantenere l’alvo regolare con assunzione regolare di fibre e liquidi.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su